L'Arpaouza . via del Cumbal 9 Castello, Pietraporzio (CN), Italia
+39 328 7308540
arpaouza@gmail.com
Book Now
ESCURSIONISMO IN VALLE STURA
ESCURSIONISMO IN VALLE STURA

Se l’escursionismo è una delle tue attività preferite, la Valle Stura è ricca di spazi con caratteristiche diverse che ben si prestano a questa pratica e a molte altre attività sportive e di svago.

  • Lou Viage (termine occitano per “il viaggio”) è un itinerario articolato in 19 tappe che attraversa tutti i comuni della valle Stura. Per chi volesse affrontare solo una parte dell’itinerario, sono stati pensati dei percorsi più brevi ad anello.
    Lou Viage è sinonimo non solo di natura e di montagna, ma anche di storia e cultura: lungo il percorso potete incontrare ad esempio il Memoriale della Deportazione a Borgo San Dalmazzo, il Forte Albertino di Vinadio, il Santuario di Sant’Anna di Vinadio e il Santuario di Monserrato.

Da Pietraporzio a Bagni di Vinadio:

Da Pietraporzio si sale verso il Pian della Regina sulla comoda strada ex militare che percorre il vallone del Piz. Pochi metri oltre il secondo ponte, gia` in vista del pianoro, si svolta a sinistra imboccando il vallone del Costis. Il segnavia P25 indica la strada da seguire che sale ripida costeggiando il rio. Si supera un’opera di captazione delle acque e si giunge a delle trune a quota 1.900 m. Il sentiero continua sul fondo del pianoro costeggiando un lariceto in direzione Sud- Est, si supera il bosco e si sbuca in vista del colle che si raggiunge dopo alcuni tornantini. Dalla colletta Bernarda (2.395m) chi lo desidera può raggiungere seguendo tracce di sentiero la panoramica e pianeggiante cima del Monte Vaccia (2.472m), altrimenti dal passo si svolta a sinistra e, in leggera discesa, si raggiunge un diroccato ricovero ex militare, dove si innesta sulla mulattiera P25 il sentiero P56 proveniente da Sambuco. Da qui seguendo il percorso GTA si scende con una serie di serpentine verso la borgata Luca prima e Besmorello poi e quindi a Bagni di Vinadio (1.305m). Un tonificante bagno nelle piscine termali potrebbe essere un degno finale di gita.

Tempo di percorrenza: 6h

Dislivello: 1.200 m

Per le altre tappe, visita il sito o consultate le mappe a disposizione nella Crota ad Arpaouza.

  • La via alpina è una rete di 5 itinerari escursionistici attraverso gli otto Paesi dell’arco alpino, più di 5000 km e 342 tappe giornaliere. In Valle ci sono 4 tappe di quest’itinerario.

Tappa R137 Pontebernardo – Rifugio Zanotti:

Da Pontebernardo, in direzione Ovest, si sale a mezzacosta, valicando una depressione nei pressi dei Becchi Rossi per poi scendere ai Prati di San Lorenzo, sul Rio Forneris. Risaliti al Colle di Stau si scende nel Vallone di Ponte Bernardo passando nei pressi del Rifugio Talarico. Affrontando il versante opposto si raggiunge il Passo Sottano delle Scolettas, scendendo in breve al Rifugio Zanotti. La tappa è percorribile anche in mountain bike dal Rifugio Zanotti a Pontebernardo (non salire al colle di Stau ma, giunti al Talarico, scendere direttamente lungo il vallone di Pontebernardo; il Rifugio Zanotti si raggiunge per la rotabile militare da Pietraporzio).

La Via Alpina mette a disposizione anche visite guidate di più giorni. In Valle c’è “Sentieri dei forti e contrabbandieri Valle Stura  ” di 3 notti e 4 giorni. Per maggiori informazioni clicca qui.

  • La Routo è il risultato di oltre un decennio di scambi tra la casa della transumanza e l’Ecomuseo della pastorizia di Pontebernardo. Collega la pianura della Crau (Bouches-du-Rhône) alla Valle Stura (Italia) sulle orme di greggi, che praticano la grande transumanza estiva dalla pianura Lower Provence alle vallate alpine del Piemonte. Sono 26 tappe, per circa 480 km di percorso.

Scrivi la tua risposta